IMD RADIO

IMD RADIO: L'EVOLUZIONE DEL PROGETTO PER UNA PIATTAFORMA DI PROGRAMMAZIONE MUSICALE

 

IMD RADIO, operativa da fine Gennaio 2015, ha raccolto l'eredità del "progetto pilota" IMD Music & News e del percorso lungo quasi un anno compiuto nell'ambito del circuito Radionomy per consolidare alcuni moduli e modelli per la diffusione di testimonianze musicali, di attualità, discografiche e storiche di alto livello.

 

IMD RADIO, che si avvale della piattaforma NEWRADIO ed è fruibile attraverso i propri players (moduli di interfaccia) installati su questo Sito (qui pagina e nella home page) e sulle home pages di tutti i Siti di distribuzione del progetto IMD MUSIC & WEB nonché su www.andreafasano.jimdo.com, diffonde quotidianamente un articolatissimo palinsesto basato prevalentemente su grandi interpretazioni sinfoniche, cameristiche e liriche (con estrema attenzione alla proposta di inediti eseguiti da direttori, solisti ed orchestre che hanno fatto la storia recente dell'interpretazione musicale).

  

Da fine Febbraio 2015 e nel primo anno di attività del progetto IMD RADIO sono stati aperti sette spazi di attualità musicale con interviste, servizi ed ascolti dedicati - in onda dal mercoledì alla Domenica in varie fasce orarie - la cui articolazione e programmazione dettagliata è consultabile nella sottosezione di questa pagina intitolata "IMD RADIO - programmi e notizie".

 

Gli aggiornamenti sui contenuti delle playlists musicali in programmazione nella settimana piuttosto che sulle nuove interviste inserite periodicamente nei sei spazi di attualità musicale sono comunicati anche attraverso la pagina Facebook IMD RADIO.

 

Da fine Luglio 2015 IMD RADIO è fruibile anche dal player installato nella home page del Sito Internet di critica ed attualità musicale e culturale "La quinta giusta - di Paola De Simone - Napoli: concerti, lirica e Danza"(www.paoladesimone.wix.com).

 

 

 

LE INTERVISTE ED  SERVIZI IN EVIDENZA NEI SOMMARI DI ATTUALITA' DI IMD RADIO

IL DOPPIO CD "HABEMUS PAPAM" E LA COLLABORAZIONE TRA DEUTSCHE GRAMMOPHON E LA CAPPELLA MUSICALE PONTIFICIA "SISTINA"

In previsione della presentazione ufficiale, il 29 Settembre prossimo, del secondo album frutto della collaborazione tra Deutsche Grammphon e Cappella Musicale Pontificia "Sistina", IMD RADIO ripropone periodicamente l'ascolto della prima intervista rilasciata da Mons. Massimo Palombella per l'uscita - avvenuta l'11 Novembre 2014 - del doppio CD, "Habemus Papam"la straordinaria registrazione dal vivo che raccoglie le musiche eseguite dal Coro della Cappella Musicale Pontificia "Sistina" (diretto da Mons. Massimo Palombella) durante il Conclave per l’elezione di S. S. Papa Francesco: la Messa per l’Elezione del Romano Pontefice (Basilica di San Pietro, 12 marzo 2013), l’ingresso in Conclave (Cappella Sistina, 12 marzo 2013), la Messa con I Cardinali elettori (Cappella Sistina, 14 marzo 2013) e la Messa per l’inizio del Ministero Petrino (Piazza San Pietro, 19 marzo 2013). Sono tutti documenti mai pubblicati in passato, e quindi straordinari non solo dal punto di vista musicale, ma ancora più da quello documentale e storico. L’album è arricchito da un ulteriore valore aggiunto: l’annuncio della nomina e il primo discorso pronunciato da Papa Francesco subito dopo la nomina il 19 marzo 2013. Undici minuti che hanno incantato il mondo intero. L’ascolto di questo CD permette di rivivere le intense emozioni legate alle celebrazioni del Conclave 2013

GIOVANI ACCIAI COLLECTION...E OLTRE.....

Dopo un ampio esordio con diverse testimonianze musicali live e interviste e l'inizio del cammino, nel catalogo del progetto IMD MUSIC & WEB della Giovani Acciai Collection (su www.imdmusicshop.jimdo.com), sono proseguiti e proseguono periodicamente periodicamente gli incontri con Giovanni Acciai sia riguardo varie uscite discografiche per diverse etichette italiane e straniere, sia con interviste che prendono le mosse da una serie di ascolti ripetutamente programmati nel nostro palinsesto relativi ad un suo concerto tenuto nel tricentenario della morte di Dietrich Buxtehude, compositore a torto trascurato nelle frequentazioni relative al grande repertorio tedesco in quanto fondamentale per comprendere tanto le radici di tutta la musica successiva, soprattutto quella di Bach, quanto l'influenza riguardo questo autore da e verso la musica vocale italiana ed in particolare quella sacra su testo latino.

Tra i vari argomenti trattati con Giovanni Acciai anche la costituzione dell'Accademia di Musica Antica di Milano, la pubblicazione - in prima mondiale per Tactus dei Salmi dell'opera nona di Giovanni Battista Bassani Bassani e la sua attività alla testa del Nova Ars Cantandi Ensemble, da lui fondato e diretto, alla riscoperta di una vastissimo repertorio sacro e profano italiano che ha in Gesualdo e Monteverdi i principali e più popolari "pilastri" ma che influenza tutta la musica di ogni tempo ed i cui criteri di esecuzione ed interpretazione possono insegnare tutto anche sul repertorio dei secoli successivi.

GIUSEPPE ALBANESE

Il pianista Giuseppe Albanese - protagonista della scena pianistica mondiale - torna a parlare, anticipando a grandi linee un impressionante elenco di progetti ed impegni sia concertistici che discografici, del suo CD per Deutsche Grammophon dal titolo Fantasia, un itinerario musicale alla riscoperta di tre capolavori - capisaldi sicuramente - del grande repertorio pianistico classico e romantico: la Sonata op. 27 n. 2 di Beethoven Al chiaro di luna, la Fantasia Wanderer D. 760 di Schubert e la Fantasia op. 17 di Schumann. Come si vede, questo altro non é che un percorso nel passaggio dalla sonata classica (intesa qui da Beethoven in una "forma" assai particolare) alla fantasia di stile e stampo prettamente romantici. Nella proposta di questo percorso, tipico ma mai scontato, Albanese ci offre un saggio di squisito virtuosismo e profondità interpretativa che arricchiscono di valore aggiunto questo suo personale debutto per la prestigiosa etichetta discografica tedesca e lo identificano ulteriormente come uno degli interpreti di maggior interesse della sua generazione.

Il flautista Maurizio Bignardelli ripercorre, in una serie di interviste che vengono programmate dall'Estate 2015, la sua trentennale intensissima attività discografica che lo ha portato ad esplorare sistematicamente con passione, umiltà e grande pazienza, praticamente tutto il grande repertorio per il suo strumento contribuendo efficacemente alla riscoperta e rivalutazione di molti autori italiani e stranieri con conseguente ampliamento del "raggio d'azione" di tanti colleghi ed istituzioni musicali che hanno trovato nel suo lavoro di ricercatore, studioso, docente e revisore un aiuto ed un punto di riferimento per molti versi insostituibile che ad oggi ha indicato più di una direzione utile non solo a chi "volesse saperne di più" o semplicemente volesse "ascoltare di più" ma anche per i tanti che grazie alle sue incisioni hanno potuto concretamente apprezzare e comprendere cosa sia stata la storia della produzione flautistica tra metà '700 e primi '900 in un itinerario di incisioni a tutt'oggi tra i più completi ed interessanti mai realizzati.    

ALESSANDRO CAVALLUCCI E LA CREATIVITA' CHITARRISTICA

Il chitarrista e compositore abruzzese Alessandro Cavallucci presenta, al microfono degli spazi di attualità di IMD RADIO, la sua produzione ed in particolare l'album (distribuito dal progetto IMD Music & Web) LIVE IN SIVIGLIA, un vero itinerario musicale nell'universo poetico e creativo di questo raffinato artigiano della musica, un percorso che, dai suoni e colori di una Spagna tratteggiata a tutto tondo, ci trasporta, passo dopo passo, verso le rarefatte e solenni atmosfere della costa adriatica del Centro Italia musicalmente ritratta - con grande sensibilità descrittiva - sulla base di impressioni ed emozioni vissute negli squarci più suggestivi della stagione estiva. LIVE IN SIVIGLIA, insomma, é un viaggio musicale che trae ispirazione dai luoghi ma poi é espressione delle emozioni e delle sensazioni di un'anima che sente sempre fortemente il richiamo della propria terra e delle proprie origini pur dichiarandosi apertamente debitrice, musicalmente, alla radici della cultura musicale e strumentale chitarristica spagnola.

 

I PROTAGONISTI DELLE INTERVISTE DI IMD MUSIC & NEWS TORNANO SU IMD RADIO ED IN DOWNLOAD SUI SITI DI DISTRIBUZIONE DEL PROGETTO IMD MUSIC & WEB

Le migliori e più attuali interviste dell'archivio di IMD Music & News, specialmente se e quando relative a produzioni discografiche multimediali inserite nel catalogo del progetto IMD Music & Web tornano periodicamente anche su IMD RADIO ma vengono stabilmente rese disponibili per l'ascolto in download anche sui Siti di distribuzione del progetto oppure sulle pagine dedicate alla pubblicazione dei comunicati stampa in questo Sito. 


Allo steso modo vengono rese disponibili in download le interviste collegate ad eventi musicali di stretta attualità in modo da garantire al frequentatore dei Siti del progetto IMD MUSIC & WEB il più ampio ventaglio possibile di opzioni per aggiornarsi sulle attività comunicate attraverso i nostri canali.

 

Consultate la pagina di questa sezione del Sito, nonché la pagina Facebook IMD RADIO contenente la programmazione settimanale delle varie rubriche per trovare anche e soprattutto gli ospiti del nuovo palinsesto e conoscere i nuovi e più ampi format di trasmissione.


Segue un elenco di interviste "storiche" del palinsesto di IMD MUSIC & NEWS e IMD RADIO rieditate per l'ascolto in download nelle varie sezioni dei siti di distribuzione del progetto IMD MUSIC & WEB dove sono reperibili le  produzioni discografiche cui fanno riferimento.     

ALCUNE TRA LE INTERVISTE DI IMD MUSIC & NEWS DISPONIBILI IN DOWNLOAD 

Il pianista milanese Carlo Levi Minzi, eclettica figura di interprete artisticamente formatosi anche nel solco della grande scuola pianistica russa, presenta la riedizione, di prossima uscita per IMD Music & Web, di alcune sue interessantissime incisioni Beethoveniane: le Sonate op. 31 n. 2 "La Tempesta", op. 53 "Waldstein" ed op. 57 "Appassionata", realizzate, parte in studio e parte "live", tra il 1978 ed il 1994. Una sorta di "viaggio musicale" alla riscoperta di un Beethoven fortemente legato ad una concezione interpretativa "classica" e di grande fedeltà testuale. Un omaggio anche alla più grande e sana tradizione di approccio esecutivo alle 32 Sonate del genio di Bonn che ha avuto sicuramente nei nomi di Schnabel, Backhaus ed Arrau i punti di riferimento più sicuri ed autorevoli

IMD trasmette un'interessante intervista a Giuseppe Settembrino, fagottista e leader del gruppo I Fiati del Teatro di San Carlo che hanno inciso il bel cd dedicato a musiche inedite di Giovanni Paisiello con i XII Divertimenti per Fiati uscito in allegato sul numero di Settembre della rivista Amadeus e che verrà distribuito anche nell'ambito del progetto discografico IMD Music & Web sia on line  (in formato MP3) che nel tradizionale formato e supporto. Con i Dodici Divertimenti per fiati, commissionati da Caterina II di Russia e custoditi sino ad oggi in versione manoscritta al Museo della Musica di San Pietroburgo, Paisiello, conosciuto principalmente come operista, diede prova del proprio fine artigianato creativo nella produzione cameristica cimentandosi con un organico che all'epoca era di assoluto riferimento anche e soprattutto per la produzione di trascrizioni da opere liriche di successo. Diverso, ma altrettanto importante, il discorso delle composizioni che, pur nascendo come musiche di puro intrattenimento, sono da considerare vere e proprie gemme musicali; infatti, a caratterizzare questa raccolta di brevi composizioni è principalmente la genuinità della melodia, sempre accessibile e accattivante, dalle danze in in 6/8 che riconducono alla tarantella napoletana alle atmosfere più maestose composte e costruite sapientemente allo scopo di incontrare il favore ed il gusto dell'Imperatrice la quale fu, come ben sappiamo, anche figura intellettuale di primo piano nella Russia di fine '700.

Il palinsensto di IMD Music & News ospita diverse interviste al violinista Franco Mezzena e per varie, ottime ragioni. Franco Mezzena, la cui cultura, esperienza e sensibilità hanno avuto un peso non indifferente nelle scelte editoriali per la realizzazione di questo progetto e delle realtà ad esso connesse, é anche consulente artistico per la programmazione discografica e per quella che sarà, nel prossimo futuro, una programmazione concertistica assolutamente innovativa. Il catalogo discografico di IMD Music & Web prende le mosse infatti proprio da alcune sue pubblicazioni che, unitamente a quelle del pianista Carlo Levi Minzi e di altri valentissimi artisti italiani, connoteranno in maniera originale e speriamo gradita al pubblico degli audiofili una linea editoriale che intende rendere giustizia a situazioni, repertori ed artisti immeritatamente trascurati, sottoutilizzati o addirittura quasi ignorati sino ad oggi. Certamente, Franco Mezzena vanta una importante discografia al suo attivo ma, oltre ad alcune interessanti riedizioni, apriremo con un inedito di altissimo spessore artistico ed umano: le celeberrime Sonate per violino e pianoforte "Primavera" e "Kreutzer" di Beethoven realizzate da Franco in duo con il padre Bruno nel 2004 e sinora mai pubblicate. Una vera "chicca" che ci restituisce la straordinaria dimensione interpretativa di due grandi virtuosi come pure l'essenza di un sodalizio artistico dalla forza ineguagliabile.

Marco Fumo è un nome che gli appassionati musicofili ed audiofili, nonché molti pianisti, associano ad un genere musicale affascinante quanto particolare: il Ragtime. Marco Fumo, infatti, é stato - ed oggi torna ad essere - protagonista di una importante operazione discografica incentrata sul suo personale lavoro di studio, ricerca, esecuzione e registrazione di tale repertorio. Non una, ma diverse interviste sono occorse per dare modo a Marco Fumo di raccontare compiutamente il proprio personale percorso concertistico e discografico alla (ri)scoperta di questo genere musicale ed alla sua attualizzazione attraverso il coinvolgimento di compositori del nostro tempo. Molti ricorderanno che questa fu un'operazione che caratterizzò in modo significativo la vita musicale degli anni '80. Infatti, Fumo iniziò il suo lavoro in questa direzione nel 1981 ed il Ragtime divenne assai popolare in Italia proprio grazie a lui, ai suoi concerti, alle incisioni ed al fatto che alcuni di quei brani - gradevoli quanto sofisticati - divennero sigle di trasmissioni televisive di largo seguito. Quel percorso, pur coronato da notevole successo appunto, si interruppe - per così dire - "sul più bello", ovvero all'apice di una parabola che non aveva ancora compiutamente esplorato tutte le possibili frontiere di questo capitolo della storia della musica, cosicché una consistente fetta del lavoro di Marco Fumo rimase anche inedita discograficamente. Ecco perché il catalogo IMD riprende questo itinerario sia con la riproposizione dello storico "Piano in Rag", sia con tutto ciò che da trent'anni circa attendeva una doverosa presenza sul mercato.

IMD MUSIC & NEWS - IL SUCCESSO DI UN "PROGETTO PILOTA" 

Il palinsesto di IMD Music & News - Web Radio operante sul circuito Radionomy - ha offerto quotidianamente, dal 22 febbraio al 23 Dicembre 2014, una ricchissima scelta di ascolti del grande repertorio cameristico, sinfonico e lirico in esecuzioni dai grandi cataloghi discografici internazionali, nonché alcuni live di altissima qualità di artisti tra i più significativi del panorama musicale italiano ed internazionale tra cui Giovanni Acciai con il Collegium Nova Ars Cantandi, Carlo levi Minzi, etc.

 

Nondimeno, IMD Music & News ha guardato all'attualità concertistica e discografica con l'inserimento, quotidiano, di interviste, servizi e recensioni riguardanti novità, programmazioni, festival ed altre iniziative meritevoli di segnalazione.

 

Con un archivio attualmente consistente in circa 1.500 titoli, tra brani musicali di ogni genere ed epoca e servizi di attualità con relativi ascolti collegati, IMD Music & News ha proposto - continuamente e continuativamente - personaggi, argomenti e presentazioni discografiche ed editoriali di stretta attualità. Questi alcuni dei nomi intervistati che si sono succeduti nella programmazione.

Ospiti & interviste su IMD Music & News dal 15 al 22 Dicembre 2014

Le interviste in onda su IMD Music & News dal 15 al 22 Dicembre 2014. 7.30 e 16.05: Gabriele Ferro; 8.22 e 16.58: Massimo Giuseppe Bianchi; 9.52 e 18,58: Maria Cecilia Berioli (Umbriaensemble); 11.33 e 20,09: Nicola Luisotti; 13.08 e 21.44: Massimo Anfossi; 15.15: Licia Lucas.

Ospiti & interviste su IMD Music & News dal 19 al 23 Novembre 2014

Le interviste in onda su IMD Music & News sino al 23 Novembre. Alle 7.32 ed alle 16.02 Massimo Anfossi, Alle 8.27 ed alle 16.58 Alessandro Cavallucci, alle 8.55  ed alle 17.26 Cristian Carrara, alle 9.51 ed alle 18.22 Mons. Massimo Palombella, alle 10.33 ed alle 19.23 Giuseppe Settembrino, alle 11.44 ed alle 20.15 Franco Mezzena, alle 12.49 ed alle 21.19 Carlo Levi Minzi

Ospiti & interviste su IMD Music & News dal 20 al 26 Ottobre 2014

Le interviste in onda su IMD Music & News sino al 26 Ottobre. Alle 7.33 ed alle 17, 02 Carlo Levi Minzi, alle 8.37 ed alle 18,07 Gabriele Ferro, alle 9.48 ed alle 19,17 Stefan Anton Reck, alle 10.42 ed alle 20,14 Simone Fontanelli,  alle 12.12 ed alle 21,41 Franco Mezzena, alle13.16  ed alle 22,46 Alessandro Cavallucci, alle 13,58 ed alle 23,27 Rodolfo Bonucci. Inoltre è possibile ascoltare uno degli ultimi CD editi con la rivista Amadeus, i XII Divertimenti per fiati di Paisiello eseguiti dai Fiati del San Carlo dalle 10.00 alle 10.40 e dalle 19,32 alle 20.10.